Barbara & Massimiliano: Sposi alle Seychelles con i loro bambini

0

Nell’Agosto 2014 arriva la proposta di Matrimonio ai Tropici… ovviamente senza pensarci un secondo i mie occhi risposero prima delle parole e la mia mente era già proiettata ad immaginarmi con l’abito bianco, a piedi nudi sulla sabbia che insieme ai miei due bambini camminavamo verso un bellissimo arco di fiori dove ad attendermi c’era Massimiliano…il mio futuro marito! Da lì a qualche settimana abbiamo scelto la destinazione per il nostro Matrimonio e Viaggio di Nozze: le Isole Seychelles e nell’Agosto 2015 il sogno diventa realtà…tutto perfettamente come l’avevo immaginato!

Il Viaggio – Il 19 Agosto io, Massi e i nostri bambini Giulia di 4 anni e Davide di 2 anni e mezzo siamo partiti verso l’aeroporto di Milano Malpensa, destinazione Mahè, l’isola più grande delle Seychelles. Le compagnie aeree consigliate che volano verso le Seychelles sono: Air Seychelles, Emirates ed Etihad Airways, per il nostro viaggio abbiamo scelto la compagnia aerea Emirates, un po’ per gli orari di scalo che erano previsti a Dubai, meno ore di scalo rispetto ad altre compagnie, ma soprattutto perché offre un servizio eccellente alle famiglie che viaggiano anche con bambini molto piccoli (mi ero documentata in proposito e lo confermo). Inoltre, per i futuri sposi, Emirates offre la possibilità di imbarcare gli abiti degli sposi perché a bordo hanno uno scomparto dedicato, suggerisco comunque di segnalarlo in fase di check-in e di mettere sul porta-abito il proprio nome, cognome e luogo del Matrimonio (non si sa mai!). Inaspettatamente…ed è stata una bella sorpresa abbiamo volato con un Airbus A 380 (l’aereo a due piani più grande del mondo con 615 posti a sedere), un’esperienza divertente ed al massimo del comfort non solo per i bambini ma anche per gli adulti.

A 380Per i nostri figli era il primo viaggio lungo (per il più piccolo anche il primo volo aereo), appena saliti erano emozionatissimi non sapevano da che parte girarsi per la curiosità, il più piccolo appena scoperto il joystick e l’utilizzo touch dello schermo davanti a sé non faceva altro che schiacciare di tutto, mentre la sorella si era già immersa nel mondo dei cartoni animati (ci sono film per tutti i gusti, cartoni animati, giochi, documentari, ecc).

Per chi viaggia con bambini suggerisco di fare la tessera Skysurfer di Emirates per ottenere alcuni piccoli vantaggi che però fanno la differenza, ad ogni imbarco i nostri bimbi hanno ricevuto un gadget: una piccola lavagnetta, un pelouche o una coperta di pile spiritosa, ma il vero vantaggio è che sul volo il pasto viene servito prima ai bambini (rispettando nel menu le preferenze segnate nell’iscrizione Skysurfer)…ed essendoci più di 600 passeggeri è un vantaggio. Dopo 6 ore di viaggio ….”volate” nel vero senso della parola, arriviamo a Dubai e lì trascorriamo le 4 ore di scalo tra beauty free e uno snack … verso le 2 di notte ora italiana poco prima dell’imbarco c’è stato anche il tempo per un buon trancio di pizza, i bambini erano felici e contenti, tutt’altro che stanchi malgrado per loro fosse notte fonda! Dopo aver riempito lo stomaco ci imbarchiamo su un volo Emirates più piccolo ma ugualmente comodo e dopo 4 ore di volo atterriamo sull’isola di Mahè.

Dall’aeroporto ci hanno trasferito con un bus verso un piccolo porto dal quale partono i Jetty verso le altre isole, i Jetty sono imbarcazioni tipo motoscafo abbastanza grossi con posti a sedere sia al chiuso (attenzione all’aria condizionata) che all’aria aperta, per sicurezza suggerisco di portar con sé la Xamamina (o un’alternativa per il mal di mare) perché se il mare è mosso come l’abbiamo trovato noi le onde si sentono! L’alternativa al Jetty, per raggiungere le altre isole, è l’idrovolante…poco più costoso, sicuramente più veloce ma attenzione perché in caso di mal tempo i voli non partono e nel peggiore dei casi si rischia di dover pernottare a Mahè.

Dopo un’ora circa di Jetty arriviamo a Praslin, la nostra prima destinazione alle Seychelles ed Isola scelta per il nostro Matrimonio. Ricordo perfettamente l’emozione di quel momento…alla sola vista di Praslin dal motoscafo i miei occhi si riempirono di lacrime…bellissimo, le parole a volte non bastano a spiegare certe emozioni! Sbarcati dal Jetty siamo saliti su un taxì diretto al nostro Resort…ed eccoci finalmente arrivati al Paradise Sun **** – Isola di Praslin, Seychelles.

Paradise Sun

Paradise Sun – Praslin, Seychelles

Il Paradise Sun**** – Praslin: che dire l’impatto lascia senza fiato…il Resort è proprio come ci aspettavamo…eravamo al settimo cielo per la scelta! Ad accoglierci il personale gentilissimo del Resort, un buon cocktail al mango e una salvietta rinfrescante, brevemente sbrighiamo il check-in e subito verso la nostra camera: una bellissima Deluxe Family ad appena pochi passi dalla spiaggia, l’arredamento tipico nella sua semplicità, il  dehor della camera fronte mare..insomma non mancava proprio nulla!

Il Resort è posizionato all’inizio della Cote D’Or che è la spiaggia più bella e più lunga dell’Isola di Praslin, la struttura è raccolta ed è immersa in questa vegetazione mozzafiato tipica delle Seychelles, la hall è arredata in stile tipico creolo, davanti alla hall c’è la zona relax e la piscina, che non è grandissima, ma con un mare dalle sfumature turchesi e una spiaggia bianchissima, è giusto che sia così…i bungalow sono in legno (qualcuno su 2 piani) e sono disposti a semicerchio tutti in prima linea e tutti rivolti verso il mare (questo è davvero un plus per il Resort), i giardini che circondano le camere sono rigogliosi e curati molto bene.

spiaggia Paradise

Spiaggia del Paradise Sun

Noi siamo stati nel mese di agosto, il clima alle Seychelles è umido tutto l’anno e mi aspettavo i cosiddetti mosquitos, invece devo dire che grazie alle operazioni di disinfestazione che facevano ogni tanto la sera non abbiamo mai usato lo stick per le zanzare. La colazione a buffet (varia e per tutti i gusti dolci e salati) viene servita nella hall davanti alla piscina mentre il pranzo e la cena sono serviti al ristorante sulla spiaggia (se lo richiedete il pranzo viene servito anche in spiaggia sotto le palme). Il ristorante è una struttura tipo capanna di forma circolare e la sua particolarità è che essendo con il fondo in sabbia si può anche a piedi nudi…in questo Resort i tacchi sono davvero sconsigliati! I buffet sono molto vari, ogni sera il menù cambia perché vengono fatte cucine diverse (creola, indiana, italiana, ecc) ma tutto è sempre buonissimo incluso l’ampissimo buffet dei dolci. Anche per i bambini nessun problema, per ovviare ai cibi troppo speziati di cui la cucina creola ne è ricca si può optare per piatti semplicissimi: la pasta al pomodoro, pesto o alla bolognese), pizza (buonissima!) e pollo cucinato all’italiana. L’animazione è molto molto soft, ci sono alcune serate organizzate con la musica dal vivo oppure serate con balli tipici creoli ma non aspettatevi un programma di animazione dalle 9 del mattino alle 23 di sera perché non c’è e questo era proprio quello che noi cercavamo. In poche parole il Paradise Sun è adatto a tutti coloro che cercano intimità, semplicità, tranquillità, buon cibo, un mare turchese e una bellissima spiaggia.

Paradise Sun_spiaggia

Spiaggia del Paradise Sun

Il Matrimonio: dopo avervi raccontato qualche dettaglio della struttura, vi racconto il nostro giorno più bello! Quando abbiamo organizzato il nostro matrimonio avevamo già concordato nel dettaglio il nostro pacchetto nuziale, ad esempio: foto e video, la tipologia e il colore dei fiori sull’arco, sulla location e il bouquet, la musica, trucco e acconciatura, la torta nuziale, il traduttore per la cerimonia ecc. Il nostro Matrimonio è stato celebrato con il rito civile ma la religione delle Isole Seychelles è quella cattolica pertanto è possibile scegliere la cerimonia con il rito religioso, che si svolge in graziose e piccole Chiesette a pochi passi dal mare, secondo i canoni tradizionali della religione cristiana.

Il giorno prima del matrimonio abbiamo incontrato il nostro Wedding Planner per definire gli ultimi dettagli: il gusto della torta nuziale, il menù del pranzo o della cena nuziale, l’orario per l’acconciatura e chi fossero i testimoni (se con voi non ci sono parenti o amici dall’Italia potete contare sul personale del Resort oppure persone in vacanza conosciute sul posto), in realtà i nostri veri testimoni sono stati i nostri figli ma …essendo tanto piccoli non avevano potere di firma ufficiale. Inoltre il Paradise Sun, come altre strutture solite ad organizzare matrimoni, offrono la possibilità di pernottare separati la notte prima delle nozze…proprio secondo la tradizione!

Il giorno del matrimonio è stato tutto perfetto…come immaginato e sognato tante volte e il contesto paesaggistico ha fatto tutto il resto …rendendo le nostre foto come fossero delle cartoline!

O77A8992

Cerimonia in spiaggia con rito civile

Il nostro matrimonio è stato ancor più particolare perché con noi c’erano i nostri bimbi, quindi ci siamo dovuti logisticamente organizzare ma il tutto è riuscito alla grande, anzi grazie ai bambini ci sono stati anche risvolti curiosi che ci hanno fatto sorridere per l’intera giornata! La mia preparazione è cominciata alle ore 9 (trucco, acconciatura e vestizione), alle ore 11 si è svolta la cerimonia della durata di circa 15 minuti, subito dopo le foto di rito con l’assaggio della torta nuziale e lo spumante e poi circa 30-40 minuti per il servizio fotografico in spiaggia e fra i rigogliosi giardini del Resort  Noi ci siamo sposati sotto un arco di fiori Ibiscus di colore rosso e Frangipane bianchi, il mio bouquet invece erano fiore di Frangipane bianchi e gialli e fuxia e bianchi. I bambini hanno portato le nostre fedi nuziali su un cuscinetto bianco a forma di cuore portato dall’Italia insieme agli abiti da sposa e un cestino pieno di petali che ci hanno lanciato al termine della cerimonia.

E poi la nostra cerimonia è terminata così…tutti al mare a fare il bagno per la gioia dei bambini! Dopo il matrimonio abbiamo fatto un spuntino in spiaggia e abbiamo trascorso il pomeriggio al mare come novelli sposi….la sera poi, rigorosamente vestiti con gli abiti da sposi, abbiamo fatto la nostra cena di nozze a base di aragosta (strepitosa!), purtroppo qualche goccia di pioggia non ci ha permesso di cenare al tavolo apparecchiato in riva al mare ma il personale davvero gentile e premuroso ci ha preparato un tavolo altrettanto bello, in un angolino molto intimo del ristorante sulla spiaggia. Dopo la cena ci siamo uniti ad altre coppie, chi viaggiatori, chi in viaggio di nozze e fra una chiaccherata e l’altra è terminata la nostra giornata più bella!

Il nostro matrimonio è stato davvero un sogno diventato realtà, prezioso se pensiamo a dove si è svolto ma in un contesto molto intimo e tranquillo. Al contrario di come si svolge una cerimonia tradizionale con centinaia di persone al termine della quale si è il più delle volte frastornati, per sentito dire…ovviamente, e con la preoccupazione di non aver neanche salutato tutti gli invitati…il nostro Matrimonio si è svolto in poche ore ma vissuto al 100% nell’Amore, nella serenità e nella felicità di condividere questo momento magico in compagnia dei nostri bambini che oggi a distanza di quasi un anno ricordano perfettamente questo bellissimo giorno!

Il nostro viaggio e l’organizzazione del nostro bellissimo Matrimonio è stato possibile grazie alla competenza e professionalità dello staff di Wedding in Paradise, che ci ha seguiti a partire dai documenti utili per la celebrazione e riconoscimento del nostro Matrimonio fino a tutta l’organizzazione del viaggio. Grazie alla loro esperienza, hanno saputo consigliarci ottime strutture di lusso ma adatte alle esigenze di una famiglia con bambini piccoli, non lasciando al caso anche i più preziosi dettagli che fanno la differenza per un evento così speciale come il Matrimonio.

Il Viaggio di Nozze è poi continuato su altre Isole delle Seychelles …ma questo è un altro Post!

Share.

About Author

Ti Sposo ai Tropici nasce in seguito ad una indimenticabile esperienza nuziale vissuta ai Tropici, la nostra consulenza si rivolge ai futuri sposi che desiderano celebrare il loro Matrimonio su una magnifica spiaggia tropicale oppure agli sposi che desiderano festeggiare uno Speciale Anniversario di Matrimonio con il rinnovo della promessa nuziale in spiaggia ai Tropici. La celebrazione del Matrimonio può svolgersi con rito civile riconosciuto legalmente in Italia, rito religioso cattolico (dove possibile) oppure rito simbolico. Le nostre proposte di Matrimonio ai Tropici sono rivolte alle coppie (anche con bambini) oppure agli sposi che desiderano partire per il loro Matrimonio ai Tropici con un gruppo di parenti e amici. Il Matrimonio ai Tropici si può celebrare in spiaggia, nel giardino tropicale del Resort, in Chiesa (dove possibile), su una barca, oppure affittando un’isola intera per godere della massima privacy in compagnia dei vostri amici e parenti.

Comments are closed.